Come riciclare i calzini spaiati: idee semplici e creative

COME RICICLARE CALZINI SPAIATI – Ogni volta che facciamo il bucato troviamo sempre dei calzini spaiati che vanno ad accumularsi nei cassetti in attesa di ritrovare il loro compagno. Oppure uno dei due calzini si usura e non possiamo riciclarlo mentre l’altro è ancora integro.

Per evitare di gettare i calzini spaiati ecco alcune idee di riciclo creativo che permettono di non sprecare i vari tipi di tessuto con cui vengono creati i calzini.

RICICLARE CALZINI SPAIATI – IDEE CREATIVE

  1. Il calzino di spugna è perfetto per essere utilizzato come manopola da bagno. Insieme allo scrub fai da te con il bicarbonato di cui vi abbiamo parlato in questo articolo rappresenta un’ottima soluzione low cost per  detergere la pelle.
  2. Il calzino di filo di scozia è perfetto per fare i sacchettini profuma armadi. Si può mettere all’interno del calzino una manciata di lavanda oppure di camomilla e si pò lasciare nei cassetti e negli armadi.
  3. Il calzino di lana è ottimo per spolverare le piccole superfici della casa. Se lo infilate a mò di guanto potete passare facilmente attraverso le fessure dei termosifoni o delle tapparelle.
  4. Il calzino di cotone è ottimo per la pulizia dei sanitari e dei vetri delle finestre in quanto non lascia pelucchi e si asciuga molto in fretta.

RICICLARE CALZINI SPAIATI – CREARE UN PELUCHES DA UN CALZINO

Per realizzare questo progetto va bene qualsiasi tipo di calzino: spugna, cotone e filo.

Con i calzini spaiati si possono creare dei bellissimi pupazzi per bambini.

Realizzare dei pupazzi a costo zero per i più piccoli è un ottimo modo per non sprecare denaro in costosi peluches. Inoltre l’originalità della creazione fai da te sarà sicuramente apprezzata poichè ogni genitore conosce il proprio bambino e sa quali siano i suoi colori preferiti o i suoi animali del cuore.

Il procedimento per creare un peluches da un calzino è molto semplice.

Ecco cosa occorre:

  • calzino colorato
  • forbici
  • pennarello
  • passamaneria
  • tanta fantasia
  • ago e filo

Procedimento:

Prendete un calzino, infilatelo nella vostra mano e osservate le grinze e le pieghe. Con un pennarello delineate la forma degli occhi e quella della bocca.Fate occhi grandi e bocche sorridenti.
E ora decorate il vostro pupazzo-calzino. Per fare gli occhi potete usare delle perline, delle pallettes colorate, del pannolenci o della stoffa, per la bocca potete utilizzare un colore rosso e per il corpo potete usare tutto ciò che vi viene in mente.
Nelle mercerie si trovano dei sonaglini che potete utilizzare per far suonare il pupazzo. Vanno bene anche dei braccialetti tintinnanti che potrete usare come collana.

A Natale potreste fare una renna aggiungendo le corna fatte con un pezzo di pannolenci marrone, a Pasqua, attaccando delle piume gialle potrete fare un grazioso pulcino.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *